Quali sono le piattaforme e app più utilizzate per gli eventi phygital?

In passato, gli eventi erano per lo più fisici. Si svolgevano in luoghi specifici, con partecipanti per lo più umani e una gamma limitata di attività che si limitavano fondamentalmente alle presentazioni. Tuttavia, i tempi sono cambiati e il modo di fare le cose si è evoluto in modo significativo.

Al giorno d’oggi, la maggior parte delle riunioni sono eventi phygital, ovvero offrono ai partecipanti una combinazione di esperienza fisica e digitale. Per avere successo, l’area riunioni deve avere un’app.

È necessaria una piattaforma centrale che riunisca tutti e tutto in un unico luogo, in modo che le persone possano interagire facilmente tra loro e accedere alle informazioni su ciò che accade durante la riunione. Avete bisogno di qualcuno che conosca a fondo la tecnologia e la gestione degli eventi, perché al giorno d’oggi ci sono molte opzioni quando si tratta di scegliere le app per la vostra prossima conferenza o riunione – più che mai!

Le app più utilizzate per gli eventi phygital sono Microsoft Teams, Zoom, Discord, Skype e Google Meet. Queste app sono state utilizzate da molti utenti in tutto il mondo perché offrono molti vantaggi e funzioni che aiutano a organizzare gli eventi in modo più confortevole.

Scopriamole insieme una ad una.

Microsoft Teams

Microsoft Teams è la piattaforma collaborativa di Microsoft ed è una scelta popolare tra le aziende e le agenzie che organizzano eventi aziendali. Ha diverse caratteristiche che la rendono un ottimo strumento per riunioni ed eventi, tra cui chat room, videochiamate e funzionalità di condivisione dei file. È anche possibile creare canali privati per mantenere le conversazioni separate dal resto del team o dell’organizzazione. È disponibile su web, desktop e dispositivi mobili.

Microsoft Teams è uno strumento di comunicazione basato su chat. È un’opzione eccellente per gli eventi digitali, in quanto consente di collaborare a progetti in tempo reale con le persone più importanti per voi. Per utilizzare Microsoft Teams è necessario disporre di un account Office 365.

È possibile avere un massimo di 250 persone in una riunione e ogni membro può condividere schermi e applicazioni con gli altri durante la conversazione. Se il vostro gruppo supera questo numero, prendete in considerazione la possibilità di suddividervi in sottogruppi più piccoli all’interno di Microsoft Teams o di invitare persone esterne alla vostra organizzazione a unirsi alla chiamata per partecipare da remoto. In questo caso dovranno avere accesso anche a Skype.

Le caratteristiche principali di Microsoft Teams sono:

  • chiamate vocali e video integrate (disponibili in 181 paesi) con condivisione dello schermo;
  • videochiamate con webcam da dispositivi mobili tramite il client Web;
  • funzionalità di lavagna interattiva condivisa per annotare pagine web o documenti in tempo reale;
  • sondaggio interattivo per un rapido feedback da parte dei membri del team;
  • integrazione con le applicazioni di Microsoft Office 365 come Word, Excel, PowerPoint, OneNote e Planner.

Zoom

Zoom è una piattaforma di videoconferenza basata sul cloud, utilizzata per eventi e riunioni digitali.

Zoom consente di ospitare riunioni con un massimo di 300 partecipanti, condividere le diapositive delle presentazioni, condividere gli schermi, registrare le riunioni e altro ancora.

Zoom è un ottimo strumento per gli eventi digitali. Si può usare per trasmettere e registrare riunioni, condividere documenti e presentazioni o anche condividere il proprio schermo durante una presentazione. È facile da usare (basta un clic per iniziare) e non ci sono limiti al numero di partecipanti alla riunione. Inoltre, funziona su qualsiasi dispositivo, anche se le persone si trovano in luoghi diversi!

Zoom è un’applicazione per videoconferenze che consente di registrare le riunioni. Ha una versione gratuita e una a pagamento, oltre ad applicazioni mobili e web.

Discord

Discord è un’altra scelta popolare perché è facile creare e mantenere una comunità all’interno della vostra azienda o con i vostri clienti. Se necessario, è possibile creare canali separati per argomenti o progetti diversi, rendendo più facile per tutti i partecipanti tenere traccia di ciò che sta accadendo su tutte le piattaforme contemporaneamente!

Discord, infatti, è una chat room che si può utilizzare per connettersi con le persone che partecipano all’evento, ma consente di ospitare anche chat private a cui possono partecipare solo i membri invitati. È anche possibile creare canali per argomenti specifici o legati all’evento, e poi condividere questi canali con gruppi selezionati di persone. La parte migliore di questa applicazione è che è gratuita.

Discord è stata creata da Hammer & Chisel Inc. fondata nel 2015 dall’amministratore delegato Jason Citron, in precedenza dirigente di Electronic Arts (EA). Dalla sua fondazione, la società ha raccolto oltre 20 milioni di dollari da società di venture capital come Benchmark, Greylock Partners, Index Ventures e Spark Capital.

Discord ha una versione desktop e applicazioni mobili per utenti iOS e Android. Il fatto che Discord disponga di entrambe le piattaforme mobili la rende una delle app per eventi phygital più utilizzate.

Skype

Skype esiste da molto tempo, quindi forse conoscete già il suo uso generale come piattaforma di video chat. Tuttavia, molti non sanno che Skype offre anche videochiamate di gruppo con un massimo di 300 partecipanti, oltre a chiamate vocali di gruppo gratuite. È un modo semplice per organizzare una riunione efficace quando è necessario avere più di una persona in linea alla volta, ed è gratuito!

Skype è un’applicazione popolare per gli eventi digitali. È particolarmente utile per i piccoli gruppi, ma non per i grandi eventi.

Skype è ottimo per incontri 1:1, come una telefonata o una videochiamata. Si può anche usare per avere più persone nella stessa stanza (fino a 25). La piattaforma funziona bene con Microsoft Office 365, quindi si può usare anche al lavoro. Ad esempio, se la vostra azienda collabora con un partner internazionale che non può partecipare alla riunione settimanale, potete invitarla via Skype e riunirvi tutti insieme sull’app invece che al telefono o di persona.

È stata fondata nel 2003 ed è di proprietà di Microsoft. L’applicazione è disponibile sulle piattaforme iOS, Android, Windows Phone, Windows 10 e macOS.

Google Meet

Google Meet è una delle app più utilizzate per gli eventi digitali. È un’applicazione per videoconferenze che consente di ospitare riunioni, conferenze e presentazioni con un massimo di 25 persone. L’applicazione è gratuita e può essere utilizzata sia dal computer che da dispositivi mobili.

La versione gratuita di Google Meet presenta alcune limitazioni che possono essere rimosse pagando una versione premium dell’applicazione.

Google Meet ha:

  • una buona interfaccia;
  • eccellente qualità audio;
  • buona qualità video;
  • buona assistenza clienti.
digitalRoomEndes

Le principali differenze tra le diverse piattaforme

In conclusione, le app più utilizzate per gli eventi digitali sono Microsoft Teams, Zoom, Discord, Skype e Google Meet. Le differenze tra queste app risiedono nelle loro diverse funzionalità, che le rendono adatte a scopi diversi.

Se state cercando un modo semplice per organizzare una riunione virtuale con i membri del vostro team da qualsiasi parte del mondo utilizzando i loro dispositivi, allora Microsoft Teams sarà un’ottima opzione per voi, poiché offre tutto ciò che serve per avere una riunione produttiva da qualsiasi luogo e in qualsiasi momento. Questo software è disponibile sia come applicazione su telefoni e tablet Android che su dispositivi iOS (iPhone/iPad). Inoltre, questa applicazione offre agli utenti anche client desktop come i computer Windows 10, in modo che possano utilizzarla senza avere accesso ad alcuna connessione a Internet!

Un altro grande vantaggio di questa applicazione è il fatto che la sua interfaccia è molto simile a quella di altre applicazioni di produttività; quindi, non ci sarà alcuna curva di apprendimento quando si proverà questo nuovo strumento. Permette anche agli utenti che non sanno esattamente come vogliono che siano organizzate le loro conversazioni in chat, ma vogliono comunque una sorta di organizzazione all’interno di esse (come un messaggio di gruppo) – già solo per questa caratteristica consiglio vivamente di controllare altre recensioni su questo tipo di programmi prima di decidere se qualcosa di simile sia più adatto o meno a quali tipi di compiti richieda di essere risolto.

Zoom è un’applicazione per videoconferenze che consente agli utenti di chattare e condividere schermate. Grazie all’integrazione di Zoom con Google Calendar, è possibile programmare le riunioni direttamente all’interno dell’interfaccia del calendario facendo clic su “aggiungi riunione” sotto qualsiasi titolo o campo di descrizione di un evento esistente mentre lo si modifica su Google Calendar (macOS).

Se cercate un’esperienza più visiva, Zoom è la scelta giusta. La piattaforma offre funzionalità di condivisione dello schermo e dei file che consentono ai team di lavorare insieme in tempo reale. Può anche essere utilizzata come sala riunioni virtuale, un ottimo strumento se volete che i membri del vostro team collaborino ai file di progetto in tempo reale senza lasciare il vostro ufficio o la vostra casa.

Zoom dispone anche di funzioni come la messaggistica istantanea, che consente agli utenti di inviare messaggi di testo mentre utilizzano altre funzioni del programma. In questo modo è facile per le persone che lavorano a distanza (o addirittura in stanze diverse) rimanere in contatto durante i loro progetti.

Contattaci